Anche la comunità prega ON-LINE | Prega con noi - Cammino Sinodale

Chi fa la volontà del Padre mio, entrerà nel regno dei cieli.

Buongiorno amici e buona giornata nella gioia del Signore Gesù Cristo.  Oggi chiamati perché il Padre ha reso Cristo pietra angolare, roccia eterna, sostegno della vita di ogni uomo. Aggrappati alla sua forza, umilmente lo preghiamo per la pace nel mondo e per tutte le necessità dell’umanità, dicendo: Noi confidiamo in te, Signore.  Nella grande instabilità del nostro tempo, in cui i riferimenti cambiano continuamente, siamo chiamati a edificare la salda dimora di un cuore accogliente e forte, che non si lascia abbattere dalle piogge e dai venti della vita, perché saldamente radicato sulla Roccia che è il Signore Gesù.
È lui il solo e vero punto fermo su cui possiamo poggiare tutta l’esistenza, il solo su cui è possibile contare sempre, ed è ancora lui che costruisce con noi la nostra vita ogni volta che scegliamo di mettere in pratica le sue parole. (Mt 7,21.24-27)                                                    Contemplo:

Viaggiando si può constatare che non tutte le terre hanno lo stesso grado di fertilità e che non tutti i terreni possono contenere gli stessi tipi di coltivazioni, così, ad esempio, la terra rocciosa della Croazia non è adatta a coltivare banane, mentre lo è molto di più l’Egitto, dove il colore verde smeraldo lo si può contemplare lungo la riva del Nilo, mentre, a pochi passi, dove il fiume non arriva, il colore dominante è quello beige tipico della sabbia. Anche il cuore umano ha terreni diversi: alcuni sono incostanti e dopo aver detto: “Signore, Signore” non ricordano nemmeno il nome di chi sta loro accanto, mentre altri contengono la solidità di chi, come Maria, medita gli avvenimenti della vita e li affida alla Sua Parola, perché siano illuminati anche gli angoli più oscuri. Se la nostra vita non trova la sua roccia corriamo il rischio di venire travolti dagli eventi e di restare schiacciati sotto il loro peso, viceversa, possiamo esclamare come santa Teresa di Lisieux: ”Ho dato tutto ed or leggera corro ed io altro non ho che la mia ricchezza: viver d’Amore”.