Anche la comunità prega ON-LINE | Prega con noi - Cammino Sinodale

Coraggio, sono io

Buongiorno amici e buona giornata nella gioia del Signore Gesù che manda il suo Spirito. Oggi chiamati a rimanere con il Signore. “Coraggio, sono io…” già in altre situazioni nei vangeli Gesù usa queste parole per rinvigorire l’animo sfiduciato di coloro che gli stavano accanto. Il Figlio di Dio è sempre con noi: ci ammonisce, ci educa, ci conforta, ci anima, ci incoraggia. In altre parole, vuole confermare la promessa che ci ha fatto: io sarò con voi, tutti i giorni, fino alla fine del mondo. Non sono parole vuote queste, senza senso, ma la prova concreta che il Cristo è venuto per restare non vicino, ma in mezzo a noi, e non per andarsene o peggio, per tenersi lontano da noi e puntarci contro il suo dito accusatore. Se fosse così non sarebbe certo il figlio di un dio di quel Dio che ha marchiato con forza ed in modo indelebile la storia di tutti noi. Noi tentiamo, a più riprese, di scrollarci di dosso questo dono: i nostri sforzi sono ben miseri però di fronte a questo Dio che, pur di rimanere protagonista della storia, della nostra storia, ne inventa di tutte. Deboli e sconfitti dalla nostra superbia e presunzione non sappiamo più come comportarci , che cosa fare. Ma il Signore illumina la nostra coscienza. (Gv 17,20-26)