Anche la comunità prega ON-LINE | Prega con noi - Cammino Sinodale

Essere casa accogliente

Buongiorno amici e buona giornata nella gioia del Signore Risorto. Oggi chiamati a vivere la vera gioia. In verità, in verità io vi dico: se chiederete qualche cosa al Padre nel mio nome, egli ve la darà. Finora non avete chiesto nulla nel mio nome. Chiedete e otterrete, perché la vostra gioia sia piena. La risurrezione del Cristo ha spalancato il cuore dei credenti, di coloro cioè che sono disposti a lasciarsi coinvolgere fino in fondo in questa avventura, complessa e trasformante. Non è semplice credere, cioè accettare buono per sé, di poter essere figli di Dio e fratelli di Cristo, con tutto quello che ne consegue; un progetto del genere può portarci a risultati che non possiamo né immaginare né tantomeno progettare. Ma il nostro cuore e la nostra vita si fanno casa accogliente per il Cristo che si presenta a noi “in quel modo”, se la Pasqua è veramente per noi memoria e desiderio di una vita futura, completa ed eterna, abbiamo davvero capito tutto. Il nostro si allora diventerà veramente coinvolgente e trasformante. (Gv 16,23-28)