Anche la comunità prega ON-LINE | Prega con noi - Cammino Sinodale

Noi siamo oggi i suoi discepoli

Buongiorno amici e buona XIV domenica del T. O. Oggi chiamati ad essere veri operai nella vigna del Signore. Preghiamo per la pace nel mondo.

«La messe è abbondante, ma sono pochi gli operai! Pregate dunque il signore della messe, perché mandi operai nella sua messe! Andate: ecco, vi mando come agnelli in mezzo a lupi; non portate borsa, né sacca, né sandali e non fermatevi a salutare nessuno lungo la strada. In qualunque casa entriate, prima dite: “Pace a questa casa!”.

In questa domenica ci viene presentato il mandato di Gesù ai suoi discepoli. Noi siamo oggi i suoi discepoli: egli ci invita a combattere il regno più agguerrito, quello del principe di questo mondo, senza alcun appoggio, senza neanche il vitto del giorno o l’abito per domani. Gesù manda i suoi apostoli di allora e di oggi nella più grande povertà; li manda senza strategie, senza programmi militari. In questa battaglia che durerà fino alla consumazione del mondo dovremo portare solo la nostra persona, senza affanni e senza preoccupazioni per il nostro corpo. L’arma invincibile è costituita dalla preghiera fatta con fede: con la fede sapremo che Dio è per noi forza, rocca inespugnabile; con la preghiera trasformeremo la fede in una richiesta perenne di presenza. (Lc 10,1-12,17-20)