Anche la comunità prega ON-LINE | Prega con noi - Cammino Sinodale

Verità della storia

Buongiorno amici e buona giornata nella gioia del Signore Gesù Cristo. Oggi chiamati a vivere la vera Pasqua. «Voi non capite nulla! Non vi rendete conto che è conveniente per voi che un solo uomo muoia per il popolo, e non vada in rovina la nazione intera!». Preghiamo per la pace nel mondo. Davanti all’evidenza del più eclatante dei miracoli i capi religiosi del popolo hanno paura di una sommossa e di un intervento dei romani. Ora che sono riusciti a ricostruire il tempio e ad allentare la morsa dell’Aquila gli aristocratici di Gerusalemme temono di perdere potere. Che fare? Caifa ragiona: è meglio che muoia uno solo. Terribile: decide la morte di Gesù ma, nello stesso tempo, annota l’incredibile Giovanni, profetizza. Davvero Gesù morirà per tutto il popolo! come se l’evangelista dicesse che anche un ruolo rivestito da una persona indegna continua a portare con sé un carisma! Gesù fugge, l’aria è pesante, è già stato condannato in contumacia. E si rifugia in Samaria, ad Efraim, una città-rifugio. Ancora oggi a Taybeh, l’unico villaggio in Israele interamente cristiano, vanno fieri di quell’accoglienza offerta al Maestro e ai pellegrini che ancora oggi visitano la loro chiesa. Ormai l’ora è scaduta: è giunto il tempo del dono totale di sé. (Gv 11,45-56)             Medita: E’ vicina la Pasqua dei Giudei, tu sei cercato e ricercato Signore Gesù, andrai alla festa?C’è chi vuole vederti perché crede che tu dai la vita, l’hai mostrato in Lazzaro. Chi, invece, vuole ucciderti, perché sei scomodo, perché non entri nella nostra religione. E’ meglio che tu muoia, per il bene del tuo popolo. Verità della storia: è sempre il giusto che paga l’ingiustizia. C’è di più. Sei tu che cerchi e ricerchi l’uomo e ti offri, in questa Pasqua, dono del Padre, per riunire non solo la tua nazione, ma tutte le genti. Sia la Pasqua del Signore nella nostra vita.